Candida Paolucci

Artista dal raffinato stile compositivo per Candida Paolucci la scelta del figurativo è una scelta spontanea, matura e consapevole che scaturisce da un’innata passione per la tradizione moderna e per le principali correnti artistiche che hanno segnato le tappe più salienti della storia dell’arte.

Candida Paolucci si avvicina alla pittura in età adulta sospinta da una tensione che la porta continuamente a mettersi in discussione e a interrogarsi sulle tendenze attuali del contemporaneo e su quanto di questa produzione ricada su soluzioni formali atte a compiacere un immaginario collettivo e un gusto massificato.

Le sue opere vanno contro ogni forma di convenzione artistica o di genere evocando una tradizione nobile che le rende particolarmente suggestive. 

Dietro l’indiscusso livello tecnico e artistico c’è il pensiero, la ricerca di una bellezza ideale, lo studio di una forma autentica, la volontà di esprimere ciò che sente e che ama attraverso un nitore espressivo che evoca riflessioni in chi osserva suscitando suggestioni estetiche. 

L’equilibrio armonico di ogni suo quadro nasce dalla sensibilità al “bello”, dall’ esercizio e dalla contemplazione, nonché da una purezza formale frutto di uno studio costante.

La ricerca della bellezza, le forme eleganti, le linee morbide e sinuose richiamano immagini liriche immortalate in una narrazione figurata quasi atipica per i tempi moderni che non ha paura di confrontarsi con il passato e che rifiuta la pura astrazione e/o la provocazione di cui oggi è piena l’arte contemporanea.

Quella di Candida Paolucci è una pittura libera da ogni convenzione, che non scende a compromessi, che non sacrifica la propria ispirazione e che trasuda di quella sensibilità culturale legata alla sua formazione esplicandosi in una delicata armonia che accarezza le linee, plasma le forme, esalta il senso estetico. 

È un percorso pittorico animato dalla volontà di dar vita al proprio desiderio di espressione e che sfata il luogo comune secondo cui la contemporaneità debba esprimersi attraverso linguaggi astratti, informali, concettuali, “nuovi”, mai visti… e che comunica come ancora esista una figurazione di stampo classico per nulla anacronistica ma atta ad esaltare la bellezza in quanto tale attraverso un’analisi tecnica minuziosa e libera da scelte prefigurate. 

Nella volontà di celebrare una bellezza mai tramontata le sue pitture sanno colpire l’animo del proprio fruitore coinvolgendone il lato più sensibile e l’emotività.

L’esigenza di sperimentazione stilistica la porta verso l’astrazione e la scoperta di un nuovo stile di impatto visivo ed emozionale capace di travalicare la forma per raggiungere una dimensione più evocativa dove si evince una maggior libertà del linguaggio visivo. Paolucci rimane comunque fedele alla sua cifra stilistica avendo la capacità di mantenere nelle diverse espressioni la medesima forza poetica.

Candida Paolucci
Candida Paolucci – Forte Impatto
Candida Paolucci
Candida Paolucci – Giovane Donna
Candida Paolucci
Candida Paolucci – L’Abbraccio
Candida Paolucci
Candida Paolucci – Ragazza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.Cliccando su OK acconsenti al loro impiego.Per maggiori informazioni leggete la nostra Informativa Cookies e Privacy Policy.