(Im)possibilities

La mostra collettiva (Im)possibilities si è tenuta presso la Galleria La Pigna (Roma), dal 7 al 14 maggio 2021.

“… La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura. È nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte, le grandi strategie. Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere superato.” – Albert Einstein

In una dimensione finita e limitata nella quale l’uomo vive, chiuso spesso in una realtà materialistica e frenetica che tende a perdere e sottovalutare la dimensione spirituale, l’arte diventa un mezzo per aprire le porte all’infinito e svela nuovi punti di vista sul mondo.

L’opera d’arte getta un ponte di comunicazione con lo spettatore al fine di stimolarlo a godere il presente nella consapevolezza delle proprie emozioni interiori e nell’armonizzazione dell’Io con l’Universo.
Ogni opera, nella sua unicità espressiva, diventa sinonimo di un microcosmo che rappresenta il macrocosmo, espressione di infinito attraverso la propria forma finita, un’apertura sul Cosmo inteso come comunione tra Spirito e Materia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.Cliccando su OK acconsenti al loro impiego.Per maggiori informazioni leggete la nostra Informativa Cookies e Privacy Policy.