Tempo di Libertà – Enrica Toce

È stata inaugurata sabato 29 Aprile alle ore 17:00 la mostra personale di pittura dell’artista Enrica Toce dal titolo“Tempo di libertà”, presso Borgo Pio Art Gallery in via degli Ombrellari 2- Roma. 

L’evento, curato dal critico d’arte Monica Ferrarini dell’Associazione M.F.eventi con la collaborazione di Alice Di Piero, ha avuto il patrocinio morale della Regione Lazio, del I Municipio Roma Centro e delle associazioni FIDAPA BPW Italy sezione Ara Pacis e Donne & Società.

“Quella di Enrica Toce è una pittura che ricerca costantemente nuove rivelazioni, dove nulla è lasciato al caso, a partire dai titoli che evocano il mondo classico, il pensiero filosofico dell’antica Grecia, il sapere della civiltà classica concepito come strumento di ritrovamento spirituale e ricerca esistenziale. Le sue tele riflettono un universo emotivo all’interno del quale il colore si modula al segno raggiungendo scenari contemplativi che si plasmano grazie a una varietà cromatica atta a catturare introspezione e riflessione. È un percorso creativo complesso e completo che lascia trapelare l’urgente bisogno di scandagliare i suoi soggetti al fine di darne un nuovo carattere ed una tensione costante verso un contenuto che sia esclusivo, capace altresì di instaurare un contatto visivo profondo con l’interlocutore. L’Artista vive il processo pittorico come mezzo per analizzare e conoscere la parte più recondita di sé, come un atto di pura libertà che non trova altra manifestazione se non attraverso l’espressione creativa e che le permette di vedere “oltre”. È un approccio di stampo esplorativo e intuitivo, basato sull’incessante ricerca di risposte che si celano dietro lo strato superficiale dell’esperienza quotidiana: ogni tela è dunque riflesso di interiorità, forma visibile e condivisibile della propria realtà, scoperta dei propri processi interiori, della mente, delle osservazioni, del proprio vissuto, che l’ Artista comunica attraverso la propria sensorialità percettiva ed espressiva permettendo all’osservatore di entrare in contatto con le sue opere assaporandone l’energia attraverso l’esperienza visiva….”

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione.Cliccando su OK acconsenti al loro impiego.Per maggiori informazioni leggete la nostra Informativa Cookies e Privacy Policy.